Vai ai contenuti

Menu principale:

Messaggi > 2017 > Dicembre


Messaggio per l’umanità dato dalla Madonna a Lello
02/12/17

Cari figlioletti miei, anche oggi vengo in mezzo a voi per donarvi tutto il mio cuore di madre. Solo una madre può capire tutto il vostro smarrimento ed io sono in mezzo a voi per aiutarvi. Figli miei, aprite il vostro cuore, affinchè possiate dire quel sì, solo così voi potrete comprendere l’amore di mio figlio. Anche io ero come voi e Lui pose su di me il suo sguardo e non vidi più le cose della terra, ma vidi una grande luce. Oggi mio figlio mi manda in mezzo a voi come Madre ed io come Madre voglio far comprendere il disegno che Dio ha su ciascuno di voi. Occorre cambiare vita, occorre ascoltare le vie che Lui sta tracciando per ciascuno di voi, per diventare veri apostoli. Se non vivete pienamente la mia venuta in mezzo a voi e non accogliete il mio invito, come potete fare un cammino di santità? Non vivete come mendicanti cercando la verità altrove. Ma io vi esorto figli miei ad essere più ascoltatori della Parola di Dio, senza usare molte parole; non occorre essere maestri, ma occorre vivere una fede costante. Per questo vi esorto figli miei a investire la vostra vita per l’eternità, solo così potrete fare un cammino di santità. Io desidero riempirvi del suo amore, affinchè nel vostro cuore prenda posto la sua Parola. Occorre tanta umiltà figli miei, occorre tanta preghiera per  essere il sale della terra. Pregate, pregate, pregate per non farvi rubare la speranza, non permettete che satana vi tolga la pace distruggendo tutto ciò che trova sul vostro cammino, convincendovi che non siete capaci di vivere un amore totale. Non fatevi sedurre da lui facendovi prendere dallo scoraggiamento e dalla tristezza. Vi esorto a rialzarvi, figlioli miei, attraverso i pastori che Dio ha messo sul vostro cammino e ai sacramenti. Solo così potrete sconfiggere le sue seduzioni.
Pregate, pregate, pregate. Vi ringrazio di aver risposto alla mia chiamata.

Commento del messaggio per l’umanità dato dalla Madonna a Lello 02/12/17

Ammiriamo il tono particolarmente tenero e materno di questo messaggio :
"Cari figlioletti miei, anche oggi vengo in mezzo a voi per donarvi tutto il mio cuore di madre.
Solo una madre può capire tutto il vostro smarrimento ed io sono in mezzo a voi per aiutarvi".
Allusione probabile al mistero dell’Annunciazione di cui i muri della Santa Casa di Loreto sono in qualche modo il reliquiario: "Figli miei, aprite il vostro cuore, affinchè possiate dire quel sì, solo così voi potrete comprendere l’amore di mio figlio. Anche io ero come voi e Lui pose su di me il suo sguardo e non vidi più le cose della terra, ma vidi una grande luce".
Qui, come a Medjugorje, troviamo il tema ricorrente del piano di Dio particolare per ogni persona : "Oggi mio figlio mi manda in mezzo a voi come Madre ed io come Madre voglio far comprendere il disegno che Dio ha su ciascuno di voi".
Nessuna missione evangelica seria senza conversione dell’apostolo, un tema tradizionale e molto francescano : "Occorre cambiare vita, occorre ascoltare le vie che Lui sta tracciando per ciascuno di voi, per diventare veri apostoli".
Apparizioni e messaggi non sono delle curiosità destinate a lusingare  la sensibilità o la curiosità ma delle chiamate, dei privilegi a prendere molto sul serio:  "Se non vivete pienamente la mia venuta in mezzo a voi e non accogliete il mio invito, come potete fare un cammino di santità?"
Oggi, tanti spigolano di qua e di là, su Internet o altrove delle briciole di verità mal integrate, conducendo alla confusione, a un sincretismo incoerente: " Non vivete come mendicanti cercando la verità altrove". Ancora un tema molto francescano. Dio non desidera dei professori arroganti ma dei discepoli-apostoli: "Ma io vi esorto figli miei ad essere più ascoltatori della Parola di Dio, senza usare molte parole.  Non occorre essere maestri, ma occorre vivere una fede costante.
La dimensione escatologica è stata dimenticata in questi ultimi cinquant’anni. Ma il tema del "regno di Dio" è essenziale nel Vangelo: "Per questo vi esorto figli miei a investire la vostra vita per l’eternità, solo così potrete fare un cammino di santità".
Ancora un incoraggiamento alla preghiera e all’umiltà per diventare sale della terra, per divenire un piccolo elemento che dà sapore a tutta la pasta: "Io desidero riempirvi del suo amore, affinchè nel vostro cuore prenda posto la sua Parola.  Occorre tanta umiltà figli miei, occorre tanta preghiera per  essere il sale della terra".  Accenno forse alla Parabola del Seminatore in Matteo 13. Non crediamo abbastanza che Satana e i milioni d’angeli cattivi sono delle persone concrete, viventi e attive. Il Cielo semina la Speranza mentre i diavoli portano il turbamento e la disperazione nei cuori. Non dormono mai, lavorano giorno e notte: "Pregate, pregate, pregate per non farvi rubare la speranza.  Non permettete che Satana vi tolga la pace distruggendo tutto ciò che trova sul vostro cammino, convincendovi che non siete capaci di vivere un amore totale. Non fatevi sedurre da lui facendovi prendere dallo scoraggiamento e dalla tristezza".
I Pellegrini di Maria non sono un circolo chiuso, una setta, un ghetto isolato lontano della Chiesa istituzionale. Da più di trent’anni Lello e i suoi amici lavorano in legame con apostoli autorizzati come Madre Teresa, Suor Elvira. Ciò in relazione con sacerdoti ordinari, territoriali, locali messi sulla strada di Lello. Un’ allusione al sacramento della riconciliazione sembra evidente:  "Vi esorto a rialzarvi, figlioli miei, attraverso i pastori che Dio ha messo sul vostro cammino e ai sacramenti.
Solo così potrete sconfiggere le sue seduzioni. Pregate, pregate, pregate.
Vi ringrazio di aver risposto alla mia chiamata".
Conclusione : Ammiriamo lo stile caloroso e pacifico di questo messaggio esigente tuttavia.
Nessuna drammatizzazione, nessuna minaccia... Il tono generale è conforme alla personalità e al carisma di Lello. Questa esortazione s’indirizza al cuore dei destinatari, non alla ragione. Il proposito della Santa Vergine sembra di formare degli apostoli in previsione di una congiuntura nuova e forse prossima.

                                                                                                                                                             Padre M.F.


www.incamminoconmaria.it
Torna ai contenuti | Torna al menu