- I pellegrini di maria

Vai ai contenuti

Menu principale:

Messaggi

I PRIMI MESSAGGI PER L’UMANITA DATI DALLA VERGINE MARIA AL VEGGENTE RAFFAELE FERRARA

Il Giorno 24 Febbraio 1986

la Madonna era vestita tutta di bianco, con in braccio il Bambino Gesù e mi ha detto: ”Il profumo nei tuoi capelli l’ho lasciato io, per farlo sentire a molte persone, così che possano crederti”. Poi mi disse: ”Domenica sei stato a Messa, come sono contenta”. Ed io risposi: ”Si, andrò sempre” e poi aggiunse: ”Adesso ti rivelo un segreto che non dovrai dirlo a nessuno, neanche ai tuoi genitori” mi ha rivelato un messaggio segreto e ha concluso dicendo: ”Pregate, pregate, pregate. Vi benedico tutti nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo”.
Il Giorno 1 Marzo 1986
la Madonna mi disse: “Caro figlio mio, ti ringrazio per aver risposto alla mia chiamata. Ho bisogno di te e delle tue preghiere, vedendo Me dovrai molto soffrire” io le chiesi “Perché hai scelto proprio me?” e Lei rispose “Ho scelto te perché non sai leggere e non sai scrivere e sarà chiaro che quello che dirai alle persone non viene da te ma viene da DIO. Pregate, pregate, pregate. Vi ringrazio di aver risposto alla mia chiamata”.
Il Giorno 8 Marzo 1986
mi è apparsa la Madonna “Cari figlioletti miei, sono molto contenta che siete venuti numerosi per onorarmi”. Avevo in mano un ramo di mimose in dono alla Madonna per la festa della donna e glielo stavo offrendo, ma Lei mi disse: ”Caro figlio oggi non è la mia festa ma è la loro festa (riferendosi alle donne), la mia festa è tutti i giorni quando voi pregate. Pregate, pregate, pregate. Vi ringrazio di aver risposto alla mia chiamata”.
Il Giorno di Pasqua 1986,
eravamo a casa di mia madre. Erano le ore 14:00 ed eravamo attorno al tavolo da pranzo pronti per la benedizione del cibo pasquale e mi è apparsa la Madonna. Era vestita tutta di bianco con un calice splendente colmo d'acqua tra le mani e disse: “Cari figli, oggi è un giorno di grazia dove DIO vi dona una benedizione speciale”, mi disse: “Metti la mano nel calice” ed io la misi, ma la mia mano non si bagnava; allora le chiesi: “Perché la mia mano non si bagna?” e lei mi disse: “Non temere, è acqua del cielo. Fa quello che io ti dico. Passa quest'acqua sulla fronte dei miei figli. Sappi che questa è una benedizione speciale”. Poi la Madonna ha passato lei l'acqua sulla mia fronte ed è andata via dicendo: “Sia lodato Gesù Cristo”. A questo punto si è verificato un evento molto bello: tutti avevamo la fronte bagnata.     
Il Giorno 1 Aprile 1986
“Cari figli, so quanto è grande il vostro desiderio di vedermi, ma io non posso manifestarmi a tutti, vi faro sentire la mia presenza con il mio profumo. Figli miei, pregate senza stancarvi, perché con la preghiera potete allontanare tutto ed ottenere tutto. Non chiedete solo Grazie, ma pregate per ottenerle. Io che sono la Vostra Mamma e vi amo immensamente  desidero che vi salvate tutti. Parlate di Lui con il cuore e non abbiate timore figli miei pellegrini, perché attraverso voi prescelti potranno ascoltare le mie parole, siate più portatori della parola di Dio. Pregate, pregate, pregate. Vi benedico tutti”.
Il Giorno 2 Aprile 1986,
verso la mezzanotte, mentre ero in preghiera, mi è apparsa la Madonna e mi ha detto: “Fa tre lunghi respiri e dammi la mano”. Mi sono ritrovato in un posto orribile. Sentivo delle urla disumane, era come un lungo precipizio, si vedeva una luce rossissima e lei mi disse: “E’ qui che vanno i miei poveri figli peccatori”. Dopo poco mi portò in un luogo simile ad una collina, molto scura, con tanta gente che pregava incessantemente. Io chiesi dove ci trovassimo ed Ella rispose: ”Questo è il posto dove scontano la loro pena pregando e aspettano preghiere”. Ad un certo punto i miei occhi videro delle cose meravigliose. Era un luogo stupendo, pieno di fiori dai colori inesistenti su questa terra. Una luce immensa che mi accecava gli occhi e non potrò mai descrivere quella meravigliosa luce dalla quale ad un tratto si vide l’immagine di Cristo.
Il Giorno 21 Giugno 1986
“Figli cari, sono felice che tanti figli  stanno ritornando a Dio. Convertitevi tutti. Figli miei con le preghiere otterrete le grazie, anche se non mi vedete, voglio restare a lungo con voi. Pregate, pregate, pregate. Desidero la recita del Santo Rosario ogni giorno per salvare tutta l’umanità. Benedico tutti i presenti”.  
Il Giorno 12 Luglio 1986
“Cari figlioletti miei, quanti cuori dei miei figli sto toccando, non preoccupatevi delle sofferenze che avete. In questo tempo, nella gioia e nel dolore, abbiate sempre stretta tra le mani la Corona del Santo Rosario. Pregate, pregate, pregate perché i tempi stanno volgendo alla fine. Vi benedico nel nome della Santissima Trinità”.
Il Giorno 26 Luglio 1986
“Figli miei pregate, pregate, pregate perché in questi giorni, se non pregate, molti castighi verranno”. Dicendo ciò, io ho iniziato a vedere, come in un film, tutti questi avvenimenti di cui la Madonna parlava e ciò che vedevo era orribile. La Madonna continuava a chiedere preghiere, senza mai stancarsi. Lei ci invita alla nostra salvezza perché ci ama, perché è la nostra mamma e ci vuole salvi. La Madonna continua dicendo: “Vi benedico figli miei. Pregate molto perché satana fra le sue manifestazioni insidia tante persone; ricordate che è il principe delle menzogne e vi tenta in tutti i modi. Venite qui senza mettervi in mostra. Pregate e chiedete, perché io vi ascolto. Anche se non mi vedete, io sono scesa in questo luogo più per fare Grazie dell’anima che quelle materiali. Sono contenta di voi che avete vegliato tutta la notte e vi benedico nel nome della Santissima Trinità”.
Il Giorno 30 Luglio 1986
“Cari figli, vi esorto ad aprire il cuore. Sarei molto contenta se le famiglie pregassero mezz’ora al mattino e mezz’ora la sera. Dite a tutti i miei figli e a tutte le mie figlie, dite al mondo intero e al più presto, che io desidero la conversione. L’unica parola al mondo che vi dico è CONVERTITEVI. Pregherò perché Dio non vi punisca; voi non sapete, non potete sapere, quello che Dio manderà nel mondo. Voi dovete convertirvi. Rinunciate a tutto e siate pronti a fare quello che io vi dirò. Vi do la materna benedizione”.
Il Giorno 20 Gennaio 1987
“Cari figli miei, vi esorto a continuare per la strada del SIGNORE, di accrescere l'amore verso di Lui, come ho fatto io quando ho avuto la chiamata dell’Angelo Gabriele. Figlio mio riceverai ogni giovedì il messaggio per l'umanità. Vi benedico tutti nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo”.                           
Il giorno 26 Gennaio 1987
“Cari figli, desidero che comprendiate che Dio ha scelto ognuno di voi nel Suo grande piano di salvezza per l’ umanità. Voi non potete capire quanto grande sia la vostra persona nel disegno di Dio. Perciò cari figli pregate, perché si possono realizzare i piani di Dio. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
Il giorno 29 Gennaio 1987
“Cari figli, anche oggi gioisco in mezzo a voi. Figli miei sono molto contenta e mi farò sentire nei vostri cuori. Anche oggi vi invito alla preghiera. Pregate per allontanare il male, io desidero gioire con voi per il trionfo di Gesù. Come io sono stata prescelta, desidero che anche voi lo siate. Figli miei digiunate per allontanare il male, perché il demonio sta facendo la sua parte, mettendo litigi nelle vostre famiglie. Vi ringrazio per aver risposto alla mia chiamata, vi benedico nel nome della Santissima Trinità”.
Il giorno 5 Febbraio 1987
“Cari figli, sono molto contenta che avete risposto alla mia chiamata. Io gioisco per la gioia che mi avete dato questa sera. Con le vostre preghiere avete salvato due miei figli che erano dalla parte del male ed hanno visto le porte del paradiso con le vostre preghiere. Cari figli, quando siete uniti in preghiera sappiate che siete colmati di Spirito Santo. Abbandonatevi totalmente a me con i vostri dolori, con la preghiera allontanate il male. Prendete sul serio questo messaggio. Andate a ricevere i Sacramenti nella casa del Signore dove Lui vi aspetta tutti i giorni. Senza una purificazione non si ottiene nulla. Io sarò sempre con voi affinché vi convertiate. Voi non sapete cosa vi aspetta per l'eternità. Io sono la Mamma che vuole salvare i miei figli. Grazie per aver risposto alla mia chiamata. Vi Benedico tutti questi doni e vi benedico nel nome della Santissima Trinità”.
Il giorno 19 Febbraio 1987
”Cari figli, vi invito in modo particolari ad entrare in lotta contro satana per mezzo della preghiera. Satana vuole agire più forte; mentre adesso, che siete consapevoli della sua attività, mettetevi la Corona addosso contro di lui e con il Rosario in mano sconfiggetelo. Pregate, pregate, pregate. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
Il giorno 5 Marzo 1987
“ Cari figli, vi invito in modo particolare, bisogna iniziare un nuovo cammino di fede. Cari figli, la salvezza del mondo si otterrà con la preghiera e l’amore verso i fratelli sofferenti. Figli miei , voi siete tutti nel mio cuore, divulgate la parola di Dio e recitate il Rosario perché molti di voi sono ancora lontani da Dio. Pregate, pregate, pregate. Gesù vuole essere sempre misericordia, ma se gli uomini non si convertono e pregano, lascerà operare satana. Pregate molto per evitare quello che voi già sapete, il mondo è ormai in rovina. Pochi hanno capito l’importanza di Dio nei loro cuori. Cari figli, vi invito alla conversione totale del cuore verso Dio. Pregate col cuore aperto. Grazie che siete venuti. Vi ringrazio di aver risposto alla mia chiamata”.
Il giorno 12 Marzo 1987
“Cari figli, gettate via la paura una volta per sempre. La persona che si abbandona a Dio, non deve temere più nulla, perché tutto verrà per il suo bene. Figli miei vi chiedo di pregare almeno mezz’ora al mattino e mezz’ora la sera. Amate i vostri nemici e implorate su di essi la benedizione. Lo so che non siete capaci di amare coloro che vi odiano e vi perseguitano, perciò vi raccomando ogni giorno di pregare al cuore del mio Dilettissimo Figlio e il mio cuore e noi vi daremo l’ amore con cui potrete amare i vostri nemici. Pregate, pregate, pregate.

Il giorno 26 Marzo 1987
“Cari figli, vi invito ad amare di più i vostri fratelli per avere la salvezza nel mondo. Gesù è sempre con voi. Convertite i vostri fratelli, perché Gesù è contento quando li convertite. Questi sono giorni particolari per avere Grazie. Aprite il cuore verso Gesù che soffre ancora per voi, ricordate la sua passione, convertitevi. La salvezza del mondo si otterrà solo con la preghiera. Pregate, pregate, pregate. Grazie per aver risposto alla mia chiamata. Vi benedico nel nome della Santissima Trinità”.

Il giorno 2 Aprile 1987
“Cari figli, vi invito a rinunciare a tutti i vostri desideri. Questi sono giorni dolorosi, perciò fate penitenza, rinunciando a guardare il televisore e a fumare, perché Satana vi vuole distrarre dalla preghiera. Mettetevi con tutto il cuore a pregare per sconfiggere Satana. Ormai è giunto il giorno del trionfo di Gesù. Gesù vi ama tanto, voi siete la sua luce d’amore. Ricordate la sua passione, fate penitenza e offrite a Gesù le cose vostre più care. Figli miei andate a ricevere i sacramenti, così avete la pace nelle vostre famiglie. Pregate, pregate, pregate. Vi ringrazio per aver risposto alla mia chiamata. Vi benedico nel nome della Santissima Trinità”.

Il giorno 9 Aprile 1987
“Cari figli, vi invito a pregare ancora di più per sollevare il dolore di mio Figlio, rinunciando ai vostri desideri, perché questi sono giorni di Adorazione per mio Figlio. Adorate la croce, perché molti peccati si stanno spargendo per il mondo, pochi capiscono l’importanza. Da quel giorno mio Figlio sta portando ancora la Croce per voi, senza stancarsi, accompagnatelo con le preghiere. Pregate, pregate, pregate”.

Il Giorno 29 Aprile 1987,
mentre stavamo facendo una veglia di preghiera, erano circa le 04:00, mi è apparsa la Madonna “Cari figli vi ringrazio che siete numerosi in questa veglia di preghiera. Figli miei quando venite in questo luogo, affidatemi i vostri cuori, affinché io  li possa portare a mio Figlio Gesù e non le vostre monete. Io in questo giorno ho pregato mio Figlio Gesù, perché vi vengano elargite un’infinità di Grazie spirituali e temporali. Pregate, pregate, pregate. Vi Benedico”.

Il Giorno 02 Maggio 1987
“Figli miei cari, sono contenta di voi, particolarmente benedico tutti coloro che sono venuti da lontano. Figli miei cari, accogliete nei vostri cuori le mie esortazioni alla preghiera e alla conversione. Non giudicate, perché ogni volta che lo fate il regno dei cieli si allontana da voi. Pregate molto per i Sacerdoti, in quanto anche loro vengono spesso tentati dal maligno; non giudicateli, ma pregate sempre per loro affinché svolgono  la loro missione. Figli miei, riunitevi in preghiera, particolarmente in questo mese e durante tutto l’anno che il Santo Padre a me ha dedicato. Vivete  la parola di Dio con Amore e partecipate ai Sacramenti. Cosi facendo, avrete la pace nei vostri cuori e nelle vostre famiglie. Vi ringrazio di aver risposto alla mia chiamata”.

Il Giorno 07 Maggio 1987
“Cari Figli oggi gioisco in modo particolare, ma soprattutto per te figlio mio, perché è il tuo compleanno. Io ti benedico  figlio mio. Sii forte figlio mio affinché si possano aprire a Dio i cuori dei tuoi fratelli.  Io come Mamma sto mettendo nel mio cuore tutti e le vostre sofferenze. Pregate per i miei figli che si stanno allontanando da Dio e pregate affinché il male finisca.
Pregate, pregate, pregate. Vi ringrazio di aver risposto alla mia chiamata”.
Il Giorno 09 Maggio 1987
“Figli  miei, vi esorto ad un abbandono totale a Dio. Io sono molto addolorata per i miei figli Sacerdoti che non credono alla mia venuta, per questo vi esorto a pregare per i sacerdoti affinché loro possano sentire la mia presenza. Non abbiate paura di diffondere  la parola del Signore con amore e con umiltà. Pregate, pregate, pregate.
Vi benedico tutti nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo”.

Il Giorno 14 Maggio 1987
“Cari figli, vi invito alla preghiera perché satana è forte. Distrugge i matrimoni, divide le famiglie, fa dubitare i sacerdoti della loro scelta verso Dio e sono molti che offendono Dio con la bestemmia. Siate più costanti nella preghiera e ai sacramenti, perché satana vi vuole allontanare sempre di più. Pregate, pregate, pregate. Vi benedico tutti”.

Il Giorno 21 Maggio 1987
“Cari figli, anche oggi vi invito a una preghiera costante  affinché possiate ottenere tutto ciò di cui avete bisogno e vi potete innamorare sempre di più di Mio Figlio. Figli miei siate forti nella preghiera perché solo così sconfiggerete satana e le sue tentazioni. Figli miei non dite  di voler cambiare la vostra vita ma di aprire il cuore a Dio. Da oggi pregate con cuore aperto perché saranno giorni di Grazia per voi, che Mio Figlio vuole concedere ad ognuno di voi. Pregate, pregate, pregate. Vi benedico tutti e siate umili perché io ho bisogno delle vostre preghiere. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.

Il Giorno 30 Maggio 1987
“Cari figli, oggi gioisco per voi, per quei rosari che state recitando con amore, solo cosi potete avere la  pace nei vostri cuori. Figli miei, unitevi nelle famiglie e recitate il Santo Rosario perché così Gesù sarà più vicino a voi. Abbandonatevi a Lui con le vostre sofferenze, perché anche Lui per vedere il Padre ha sofferto molto. Cari figli, fate dire la Santa Messa ai vostri defunti, perché anche loro hanno bisogno delle vostre preghiere. Vi benedico  tutti. Pregate, pregate, pregate”.

Il Giorno 04 Giugno 1987
“Cari figli, anche oggi vi invito tutti alla preghiera. Sapete cari figli che Dio concede Grazie speciale, perciò rispondete alla chiamata di Mio Figlio. Figli miei amatevi gli uni con gli altri, perché amare i vostri nemici è la cosa più potente da offrire a Mio Figlio. Figli miei non giudicate, non portate rancore verso i vostri fratelli, ma offrite i sacrifici, digiunate, rinunciate a qualunque piacere che a voi è più caro; così Mio Figlio vi concederà tutte le Grazie che voi avete chiesto. Pregate, pregate, pregate figli miei. Grazie che avete risposto alla mia chiamata”.

Il Giorno 25 Giugno 1987
“Cari figli, vi invito a capire che non bisogna pregare soltanto quando ci sono gli incontri di preghiera, ma è necessario che ognuno di voi quotidianamente preghi per lodare il Signore affinché possiate ricevere le Grazie spirituali. Non rimanete a guardare il cielo, rivolgete i vostri occhi sul mondo per capire che già state vivendo tutte le catastrofi e le vicende che si verificano nelle famiglie. Vi ripeto siate umili e pregate per i Sacerdoti. Meditate tutti i messaggi che vi do, perché essi rappresentano la parola di Dio. Offrite sacrifici e digiuni, perché solo così potete vivere nella Grazia del Signore. Pregate, pregate, pregate. Vi benedico tutti”.
Il Giorno 10 Settembre 1987
“Cari figli, il mio cuore è molto triste a causa dei molti peccati.
Voi non ve ne accorgete di come state vivendo, per questo vi invito  ad aprire i vostri cuori verso le vostre famiglie perché è proprio  per  questo che i giovani non riescono ad aprire il cuore verso il Signore.
Convertite prima le vostre famiglie con la preghiera e il digiuno perché se non farete prima convertire le vostre famiglie, non potrete mai portare l’amore verso il prossimo. Ma non bisogna pregare solo con il gruppo, ma bisogna pregare soprattutto nelle vostre case perché molte famiglie non riescono più a dialogare, per questo io vi ripeto più volte di amarvi perché molti di voi vivono nella confusione e non riuscite ad entrare nello Spirito della preghiera. Pregate, pregate, pregate, vi benedico tutti”.

Il Giorno 24 Settembre 1987
”Cari figli, vi supplico di fare un esame di coscienza pensando con tutto il cuore la morte di Gesù. Io ve lo ricordo sempre perché voi dimenticate molto spesso il calvario di Mio Figlio Gesù. Pregate davanti la Croce perché solo così potrete capire la misericordia di Gesù, per questo sono accanto a ciascuno di voi per guidarvi nel cammino della santità. Perciò vi invito a seguire tutti i messaggi che vi sono stati dati. Pregate, pregate, pregate.
Vi ringrazio di aver risposto alla mia chiamata”.

Il Giorno 25 settembre 1987
“Cari figli, il mio cuore è pieno di gioia perché voi state rispondendo alla mia chiamata. Figli miei, donatemi  i  vostri cuori affinché li possa trasformare e renderli  simili al mio. Cari figli sono contenta delle vostre preghiere. Sappiate che con la preghiera qualunque cosa chiederete a mio
figlio, lui ve la donerà. Voi ora non capite il perché vi trovate così uniti, ma lo capirete soltanto quando arriverete nella Gloria di Dio.
Figli miei cari vi supplico di portare il sorriso su ognuno di voi, perché satana con la sua forza sta cercando di distruggere tutti i progetti di Dio. Non preoccupatevi, io starò sempre in mezzo a voi, affinché cresca sempre di più il vostro gruppo; vi esorto  a rispettare i vostri genitori e i vostri fratelli perché molti di voi hanno tanto male ancora nel cuore. Vi esorto a vivere i sacramenti. Vi ringrazio di avere risposto alla mia chiamata”.

Il Giorno 1 Ottobre 1987
“Cari figli, anche oggi vi supplico a tornare a Dio, consacratevi nelle sue mani affinché potrete avere tutta la sua pace. Pregate, pregate, pregate molto per i peccatori e i vostri nemici e particolarmente per gli ammalati, perché sono loro che stanno portando avanti le sofferenze di Mio Figlio. Sappiate che sono giorni di Grazie, bussate con tutto il cuore alla porta del Signore. Pregate, pregate, pregate; vi benedico tutti”.

Il Giorno 08 Ottobre 1987
“Cari Figli vi invito a rispondere alla mia chiamata, perché senza la preghiera non potete conoscere i piani di DIO. Per questo vi supplico a entrare in comunione con Gesù perché  senza la conversione totale, non sentite la pace di  Dio. Per questo, figli miei, vi invito ad amarvi con tutto il cuore. Pregando con il cuore siete consapevoli dell’ amore che Dio vi vuole dare. Vi ringrazio di aver risposto alla mia chiamata”.

Il Giorno 15 Ottobre 1987
“Cari figli, Pregate, pregate, pregate. Pregate figli miei, io vi aiuterò a pregare e vi starò sempre vicino. Io starò  vicino a coloro che non riescono ancora a pregare. Figli miei, voi ancora continuate a stare nel peccato, vi supplico con tutto il cuore di accettare tutti i sacrifici che io vi chiederò.
Non dite che non siete capaci di pregare, ma se ognuno di voi cominciasse a fare umiltà, lo Spirito Santo scenderà su di voi. Sono molti che sono lontani dai piani di Dio, pregate per ritornare a Dio. Vi benedico tutti. Pregate, pregate, pregate”.

Il Giorno 11 Novembre 1987
“Cari figli, infinito è l’Amore di Mio Figlio per voi. I giorni sono brevi ed io non ce la faccio più a reggere i castighi che sovrastano il mondo. Aiutatemi a pregare, siate luce per i giovani che sono senza Dio.
Pregate molto per evitare i castighi, per questo Mio Figlio è venuto in mezzo a voi per portare pace e amore, ma molti non accettano questa pace. Accettate con amore la vostra croce e portatela nel cuore come la Croce di Gesù. Non state fermi, ma camminate nell’Amore del Signore e siate portatori di pace. Pregate. Mio Figlio vi ama tanto. Pregate per non cadere in tentazione perché satana è in mezzo a voi per distruggervi e quando pregate lui vi fa distrarre e pensare a tante brutte cose, ma voi siate forti perché egli è terribile, sappiate che mio figlio Gesù è vicino a ciascuno di voi. Pregate, pregate, pregate. Gesù vi ama tanto”.

Il Giorno 12 Novembre 1987
“Cari figli anche oggi la Mia Supplica è di aprire i vostri cuori ai miei messaggi. Non vi stancate se vi ripeto sempre le stesse parole, è perché i vostri cuori sono ancora duri e non aperti all’accettazione della Grazia che Gesù che vi dona con la mia presenza in mezzo a voi. Io vi invito sempre alla preghiera perché è l’arma potente contro la tentazione ed è la strada giusta per arrivare a Gesù. Vi prego non stancatevi di queste mie insistenti richieste, voi non sapete quanto vi amo. Desidero  che vi uniate a me per fermare il braccio di Mio Figlio, allontanando così i grandi castighi che si possono abbattere sul mondo. Il mio cuore è molto triste e versa tante lacrime per voi. Pregate, pregate, pregate. Non mi stancherò mai di ripetervelo.
Grazie di aver risposto alla mia chiamata”.

All’una di notte tra il 7 e l’8 Dicembre 1987
mi è apparsa la Madonna, tutta vestita d’oro e mi ha detto: “Ringrazio tutte le persone che sono venute ad onorarmi con tanta gioia. Io riesco a capire le vostre esaltazioni, ma Mio Figlio vuole che portiate il fiore dell’Amore e dell’Umiltà, affinché io vi posso riempire con fiumi di Grazie; queste Grazie io non ve le posso dare perché voi venite senza l’umiltà e vi fate prendere dal tentatore. Io vi ringrazio che avete risposto alla mia chiamata. Benedico tutti i presenti nel nome della Santissima Trinità. Pregate, pregate, pregate”.
Il Giorno 17 Febbraio 1988,
alle ore 02:30 mentre stavo recitando le mie preghiere mi è apparsa la Madonna dicendomi: “Riferisci questo messaggio prima a mio figlio don Mimmo, perché dovrà essere lui a saperlo per primo, affinché voi potete attraverso i miei messaggi accostarvi alla Chiesa e testimoniare che tutto quello che vi è stato detto, vi fa capire la via del bene e non quella del male. Ti riferisco che il Santo Rosario dovrà essere recitato non più in questa stanza dove io sono apparsa, ma nella Chiesa del Signore dove c’è Mio Figlio vivo e vero nel Santissimo Sacramento, siccome io vi ho guidato a raggiungere la giusta strada, così desidera Mio Figlio che si preghi in Chiesa affinché il male può allontanarsi da voi. Egli è là che aspetta per darvi tutte le grazie che volete; pregatelo con amore, semplicità e umiltà di cuore perché Lui è sempre presente, vivo e vero nel Santissimo Sacramento. Io che vi ho guidato e indicato la strada da seguire, ora vi porto a Lui nella sua casa dove lì con fede profonda, bisogna recitare il Santissimo Rosario ed ottenere Grazie”.
Il Giorno 04 Marzo 1988
“Cari figli senza la preghiera e senza il digiuno non potete portare anime a Mio Figlio. Per questo io vi invito a portare anime a Gesù e a fare penitenza affinché potrete alleviare le piaghe di Mio Figlio. Il digiuno che vi chiedo non è quello di pane ed acqua, ma vi chiedo il digiuno dei vostri peccati affinché si possano purificare le vostre anime confessandovi e ricevendo i Sacramenti, ascoltando la Santa Messa, perché molti di voi ancora non riescono a liberarsi dal peccato. Per questo Mio Figlio mi fa venire in mezzo a voi affinché possa raccogliere tutti i cuori dei miei figli. Non lasciatevi prendere dal male, ma vivete i messaggi che vi sono stati donati. Pregate, pregate, pregate. Vi ringrazio di aver risposto alla mia chiamata”.
Il Giorno 09 Aprile 1988
“Cari figli, anche oggi vi invito a pregare per i sofferenti e per i Sacerdoti. Voi che avete risposto alla mia chiamata, pregate e digiunate per quelli che non hanno ancora capito questo mio grande Amore che ho per voi. Questo mio invito è rivolto a voi presenti perché Mio Figlio vi ama molto e ogni sofferenza l’ha avuta per voi donando la sua vita. Per questo vi dico che chi farà la volontà di Mio Figlio, farà la volontà nei cieli. Benedico tutti i presenti. Pregate, pregate, pregate”.
Il Giorno 16 Aprile 1988
“Cari figli, voi la carità la dovete prima viverla e attuarla. Non rimproverate i vostri fratelli, ma piuttosto ditegli che devono pregare di più Dio affinché li illumina. Ma la cosa più importante è che voi dovete saper usare la lingua con parole d’amore. Usate questo tempo di Dio e offritegli delle preghiere meditate con molta lentezza. Vi ringrazio di essere venuti. Pregate, pregate, pregate”.
Il Giorno 23 Aprile 1988
“Cari figli ,vi invito ad essere più attaccati alla preghiera perché in questi ultimi giorni la preghiera si sta molto svegliando e quindi satana è molto arrabbiato e vuole a tutti i costi allontanarvi da Dio. Voi però siate più forti, soprattutto quando avete delle tentazioni, confessatevi e ricevete più con Amore il Sacramento perché questa è l’unica arma potente che ci sia per allontanare satana. Non preoccupatevi, Mio Figlio è sempre con voi. Vi Benedico tutti. Pregate, pregate, pregate”.
Il Giorno 21 Maggio 1988
“Cari Figli ,questo mio richiamo non è un ordine, ma un invito che vi faccio con tutto il cuore. Voi non avete ancora capito che se vi metterete nelle mie mani io potrò riportarvi a Dio e potrò darvi tutto ciò che vi serve e soprattutto potete capire quanto è grande la misericordia di mio Figlio, ma se voi non risponderete alla mia chiamata io non potrò farci nulla. Non potrò costringervi, perché Mio Figlio ha dato la libertà ad ognuno di voi. Pregate, pregate, pregate”.
Il Giorno 22 Maggio 1988
“Cari Figli , anche oggi vi invito alla preghiera. Voi lo sapete che se pregate potete ottenere tutto ciò che desiderate e che senza la preghiera Dio non potrà operare per i progetti che ha su ciascuno di voi. Per questo vi invito ancora una volta ad essere più in comunione con Dio. Pregate , pregate , pregate. Vi ringrazio di aver risposto alla mia chiamata”.
Il Giorno 23 Maggio 1988
“Cari Figli, la felicità si trova nella Preghiera di ciascuno di voi e se voi pregate sentirete la pace di DIO. Oggi si è perso completamente il senso della preghiera a causa di tanti miei figli corrotti; è per questo che voi non riuscite più a sentire Dio, perciò io vi invito sempre di più alla preghiera. Cari Figli, se voi non cambiate vita e non vi liberate da questo peccato che vi assale, io non posso cambiare i miei messaggi. Pregate, pregate, pregate”.
Il Giorno 3 Giugno 1988
“Cari Figli, la vostra presenza per me è una grande gioia vedendo voi come avete risposto alla mia chiamata. Io gioisco ugualmente di voi anche se ancora non avete compreso il pieno significato dei miei messaggi. Ma quello che vi esorto a fare, è qualche penitenza e digiuno affinché potete essere luce di testimonianza a quelli che ancora non si sono avvicinati a me, per questo vi proteggo sotto al mio manto. Pregate, pregate, pregate. Vi benedico tutti”.
Il Giorno 1 Luglio 1988
“Cari Figli, ancora oggi vi invito a riflettere sul vostro comportamento e a capire il vero significato della vostra presenza qui, perché molti di voi fisicamente sono presenti, ma le menti sono ancora distratte. Se voi non vi abbandonate a Dio non potrete mai avere quella pace interiore e capire quello che io vi sto donando. Io vi sto riempiendo di Grazie, ma voi non rispondete a questo Amore che io vi voglio dare. Io sto sempre con voi, ma voi non state con me. Io vengo a voi, ma voi non venite a me. Vi supplico di riflettere perché in questo cammino non rimarranno molti, ma solo quelli che sapranno portare l’Amore e la Croce che mio Figlio ha offerto a voi. Vi esorto a vivere questo messaggio con fede. Pregate, pregate, pregate. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.
Il Giorno 17 Luglio 1988,
durante la celebrazione della Santa Messa mi è apparsa la Madonna e mi ha detto “Cari figli, quando voi vi recate in questo luogo cercate di abbandonarvi totalmente e date con cuore sincero tutto il vostro amore, affinché vi possa dare tutto quello che desiderate. Voi non avete ancora capito che ogni volta che entrate nella casa di Dio lo dovete onorare con tutto il cuore perché non siete ancora capaci di amarlo come Lui ama voi. Sapete ringraziarlo perché è grande la sua misericordia e ha mandato proprio me, affinché io vi possa guidare. Cercate con tutto il cuore di abbandonarvi a Dio, perché senza il vostro abbandonamento nulla si può realizzare di tutto ciò che voi chiedete. Per questo la Grazia che vi chiedo è quella di essere umili e dare la vostra anima a Dio come siete, solo così potete avere la pace nei vostri cuori. Io vi invito a vivere la Croce di Mio Figlio e solo così potrete capire quanto vi ama, mentre voi lo ignorate. Pregate molto per i sacerdoti e soprattutto per i consacrati affinché possano portare l’amore, perché loro hanno tanto bisogno di preghiere e non dei vostri giudizi. Pregate, pregate, pregate”.
Il Giorno 2 Settembre 1988
”Cari Figli, io vi rinnovo ancora una volta il mio invito; se voi non iniziate ad amare il prossimo non potrete mai amare Dio ed è proprio per questo che Satana vi sta sempre in agguato. Io vi invito ad abbandonarvi totalmente alla preghiera. Voi giovani che avete avuto questa chiamata rispettatela e fate entrare Dio in voi, affinché tutti i piani che mio Figlio ha su di voi si possano realizzare. Busso ai vostri cuori affinché li possiate donare hai vostri fratelli. Pregate, pregate, pregate. Consacratevi di più al mio cuore Immacolato. Vi ringrazio di aver risposto alla mia chiamata”.



 
 
www.incamminoconmaria.it
Torna ai contenuti | Torna al menu